8.13.2013

Tunbridge Wells 3 – 0 Fisher FC


Fisher: Hensman, Akers, Tipple, Taylor, Hopkins, Walton, H Hanifan, Carr (Zanelli 75), Maguire (Campbell 82), Milton (Ogunseye 72), Hubbard

Panchina: P Hanifan, Damarola

Purtroppo l'inizio del campionato non è iniziato nel migliore dei modi, vista la pesante sconfitta contro il Tunbridge Wells.

C'è subito da dire che il Tunbridge è una delle squadre favorite per il titolo, ha cambiato poco ed invece i nostri "Fish" sono ancora un cantiere aperto visto il totale rinnovamente della rosa. Detto questo, la sconfitta brucia parecchio e speriamo che non intacchi il morale della truppa.

Analizzando il match, possiamo dire che i tre goals di scarto sono troppi visto che per tutto il primo tempo le due compagini si sono equavalse a discapito delle azioni da goal, poche  e di scarsa qualità. Il Tunbridge ha cercato spesso rapide verticalizzazioni mentre il Fisher si è affidato più al palleggio a centrocampo.

Al 63esimo minuto la svolta del match: errore a centrocampo dei pesci e rapido contropiede di Josh Stanford sulla sinistra che salta Akers e serve a Billy Hensman la palla per l' 1 a 0. Il goal ha un effetto devastante per le certezze del Fisher fino a quel momento in perfetto controllo del match.

E' proprio Akers l'anello debole della difesa dei Fisher e dopo 2 minuti viene nuovamente attaccato da Radford che con un splendido cross sul secondo palo trova Lee Radford per il più comodo dei 2 a 0.

I terribili due minuti di sbandamento compromettono un match, fino a quel momento giocato bene. Passata la paura, il Fisher riprendeva a giocare schiacciando il Tunbridge nella propria metà campo, il qualche agiva prevalentemente di rimessa.

Al 90esimo arriva il contropiede che porta a 3 le reti dei padroni di casa, grazie a Brad Large.

Lunedì 12 agosto ci sarà la prima partita casalinga della stagione contro l'Holmesdale e non la si potrà sbagliare sperando che Billy Walton ci porti i primi 3 punti.

Nessun commento:

Posta un commento